Borgo San Lorenzo – Scarabeo della città a Graziano Verdi AD della capogruppo italiana Petracer’s Holding, controllante sia di Petracer’s Ceramics che di Pecchioli

scarabeo 2

 

“Per l’impegno e l’attenzione dedicati al nostro Comune, per la sensibilità nella gestione del personale durante il passaggio di proprietà e per aver capito fin da subito l’importanza delle ceramiche Pecchioli-Chini nella tradizione culturale del nostro paese, dandone immediato risalto nel mercato globale”.

Queste le motivazioni che hanno portato il sindaco Paolo Omoboni a conferire lo Scarabeo della Città di Borgo San Lorenzo a Graziano Verdi Amministratore della capogruppo italiana Petracer’s Holding, controllante sia di Petracer’s Ceramics che di Pecchioli.

L’incontro tra l’amministrazione e Verdi, allora Presidente e AD sia di Koramic Chemicals &
Ceramics che di Petracets Holding, è avvenuto nel 2015 quando Petracer’s Ceramics ha avanzato un’offerta d’acquisto per l’azienda Pecchioli.
La collaborazione di queste realtà ha permesso allo storico marchio borghigiano di tornare a nuova vita ed essere rilanciato a livello sia nazionale che internazionale. Il Piano industriale di rilancio della “Pecchioli Ceramica Firenze S.r.l.”, nata dal fallimento dell’azienda originaria, fu presentato in Palazzo Medici Riccardi il 24 Luglio 2015, da allora l’azienda è ripartita con la produzione, ha presenziato ad importanti eventi del settore ed è tornata protagonista.

Lo Scarabeo della Città di Borgo San Lorenzo è un riconoscimento che consiste nella riproduzione in ceramica di uno degli oggetti simbolo della produzione novecentesca proprio della celebre manifattura Chini e viene conferito a cittadini italiani o di altri Paesi, di riconosciuta probità che, attraverso la loro notoria opera nel campo della cultura, delle arti, del lavoro in ogni sua espressione, della politica, dell’assistenza, della filantropia, dello sport, delle attività internazionali, abbiano dato lustro alla città di Borgo San Lorenzo ed alle istituzioni, reso un servizio alla comunità nazionale e internazionale e siano degni pertanto di essere additati a pubblico encomio.

“Abbiamo conosciuto Graziano Verdi – afferma il sindaco Paolo Omoboni – in un momento difficile per l’economia della ditta di ceramiche di Borgo San Lorenzo, le speranze di salvare storia e posti di lavoro si stavano affievolendo, la sua lungimiranza ha visto tutte le potenzialità di Pecchioli come le vedevamo noi ed ha quindi creduto nell’azienda programmando quel rilancio che si sta attuando.
Lo Scarabeo della città di Borgo San Lorenzo è il riconoscimento per aver compreso l’importanza dello storico marchio, per aver saputo gestire il passaggio, per aver portato il nome delle produzioni di Borgo San Lorenzo nel mondo e per avergli consegnato un futuro”.

Alla cerimonia erano presenti anche il vicesindaco e assessore allo Sviluppo Economico Enrico Paoli, l’assessore alle Risorse Claudio Boni, l’assessore Giacomo Pieri e l’Amministratore Delegato all’Organizzazione di Pecchioli Ceramica Firenze S.r.l. Marco Sozzi.

“Ringrazio il Sindaco, l’assessore Boni e tutta l’amministrazione per il riconoscimento che avete deciso di consegnarmi – afferma Graziano Verdi -. L’acquisizione della Pecchioli è nata da una segnalazione proprio di Marco Sozzi che mi parlò delle difficoltà che stava vivendo quella che era un pezzo d’arte e di storia più che solo un’azienda. Siamo riusciti a recuperarne la forza artistica e il sapere artigianale, restituendogli forza a livello italiano ed internazionale, come dimostrano le partecipazioni ad importanti manifestazioni come il Salone del Mobile di Milano o Coverings di Chicago. Tutto questo è nato anche grazie all’attenzione dell’Amministrazione di Borgo San Lorenzo, del sindaco e dell’assessore Boni con cui ho avuto modo di rapportarmi, verso il lavoro e quello che rappresenta la Pecchioli”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly