BORGO SAN LORENZO: Natale in lirica con “Serata d’Onore”. Tutte le news, gli artisti, le info su biglietti e prevendite





Il Natale quest’anno, in Mugello, sarà annunciato dalle robuste voci di tre tenori nel segno di Caruso. Sarà dedicata infatti ad uno dei più importanti della musica italiana di sempre la seconda edizione di“Serata d’Onore”, che torna al Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo, dopo il successo di Aprile, con Raina Kabaivanska ed i suoi allievi ad entusiasmare una platea gremita.

Tre tenori, accompagnati dalla magica armonia del pianoforte, porteranno sul palco brani che hanno reso celebre l’opera, aiutandola a diffondersi ad ogni livello, e pezzi famosissimi della tradizione. Il 19 Dicembre, alle 21.15, il prestigioso palco mugellano vedrà Vincenzo Rana, accompagnare il Maestro Cataldo Caputo, applauditissimo nella sua esibizione nella prima edizione di “Serata d’Onore”, Angelo Dario Di Vietri e Leonardo Gramegna, che si cimenteranno anche in duetti ed in un terzetto che sicuramente non mancherà di coinvolgere. La serata sarà condotta da Paola Leoni, volto conosciuto e già coinvolgente presentatrice della prima edizione.

Il programma prevede Il lamento di Federico da l’Arlesiana di Francesco Cilea; Celeste Aida di Giuseppe Verdi; Recondita armonia dalla Tosca di Giacomo Puccini; Vesti la giubba da I Pagliacci di Ruggero Leoncavallo; Rondine al nido di Vincenzo De Crescenzo; Core ‘ngrato di Salvatore Cardillo; Furtiva lacrima da L’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti; Torna a Surriento di Ernesto De Curtis; Granada di Augustin Lara; il Nessun dorma dalla Turandot di Giacomo Puccini; E lucevan le stelle dalla Tosca di Giacomo Puccini; La donna è mobile dal Rigoletto di Giuseppe Verdi e un medley finale con ‘O paese d’ ‘o sole, Mamma, Ave Maria e O sole mio.

Gli ospiti saranno accolti già ben prima del concerto, con la possibilità di dialogare con gli artisti, degustando prodotti, anch’essi di alta qualità, grazie alla collaborazione con grandi aziende del territorio, che lo trasformeranno in un evento unico, in una vera serata di gala.

Dunque il modo migliore per regalarsi una serata di altissima qualità, sia nella scelta dei brani che nel livello degli artisti, in un’atmosfera curata ed elegante, con un accoglienza affidata ad alcune eccellenze del territorio, e l’occasione di un gesto di solidarietà ed aiuto. La serata, infatti nasce con un fine prettamente filantropico, raccogliendo fondi destinati all’Associazione di Solidarietà Missionaria, che da anni in Mugello si adopera per reperire fondi attraverso la realizzazione di specifici progetti in favore, in particolare, della Missione in Africa di Don Pasquale Poggiali, sacerdote orionino che ha lasciato grande ricordo di se sul territorio. In particolare i fondi raccolti, dedotte le spese tecniche di produzione, serviranno a finanziare il Progetto Ippocrate che, specialmente in Costa d’Avorio, opera nel campo medico. Don Poggiali che, attraverso un suo messaggio, sarà idealmente in sala per salutare gli accorsi.

Della bontà dell’idea e del progetto si sono accortila Provinciadi Firenze, l’Unione Montana dei Comuni del Mugello, il Comune di Borgo San Lorenzo ed il Comune di Lastra a Signa – Città Sonora e Città di Enrico Caruso che hanno patrocinato “Serata d’onore”, che avrà cadenza periodica, unendo la grande musica, ma anche la danza, il teatro o altre forme d’arte.

Costi e riduzioni:

Intero € 20, Ridotto € 15. Riduzioni per: Associazioni Culturali, Over 65, Under 18, Studenti Universitari

Prevendite pressola Biblioteca ComunaleBorgo San Lorenzo, in Piazza Garibaldi, 10 Telefono: 055 8457197 o al botteghino del Teatro Giotto in Corso Matteotti, 151 Telefono: 055 8459658

Infoline: info@seratadonore.it

Gli artisti che saliranno sul palco saranno:

CATALDO CAPUTO: Diplomatosi in canto presso il Conservatorio Nicolò Piccinni di Bari col massimo dei voti e la menzione di lode, sotto la guida del baritono Luigi De Corato, si iscrive alla Facoltà di Conservazione dei Beni Musicali.

Con il debutto nel Barbiere di Siviglia al Teatro Politeama Greco di Lecce inizia una rapida ed intensa carriera che lo porta a collaborare con le maggiori realtà musicali italiane e straniere: il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli,la Cleveland Orchestra,la Fondazione Arenadi Verona, il Teatro Regio di Torino,la Fondazione Goulbenkiandi Lisbona, l’Opera Royal de Wallonie di Liege, il Teatro Rosalia Castro deLa Coruna, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Carlo Felice di Genova,la Fondazione Petruzzellidi Bari, I Solisti Veneti, il Festival della Valle d’Itria, il Teatro Comunale di Bologna,la Philarmoniquedu Maroc, l’Accademia degli Astrusi, l’Hermitage Sinfony Orchestra, i Munchener Sinfonicher.

Si è esibito sotto la guida di importanti direttori come Aprea, Arrivabeni, Bosmann, Campanella, Mariotti, Mastrangelo, Scimone, Stefanelli,Weltser-Most, Zedda e di prestigiosi registi come Crivelli, De Simone, De Tomasi, gipeto, Mazzavillani-Muti, Micheli, Mirabella, Patroni-Griffi, Piva, Pizzi,  Scandella,  Terrani.

Ha inciso perla Dynamice perla Bongiovanniha registrato in dvd “Il matrimonio segreto” (Dynamic), “La Cambialedi Matrimonio” (Musica Rara).

DARIO DI VIETRI: Nato a Bari nel 1984, Angelo Dario Di Vietri inizia giovanissimo lo studio del canto con Vittorio Terranova, perfezionandosi con docenti di fama internazionale quali Katia Ricciarelli, Jaime Aragall e Luciano Pavarotti.

Diplomatosi presso il Liceo Musicale “don Milani” di Acquaviva delle Fonti (BA), ha completato la propria formazione pressola Scuoladell’Opera Italiana di Bologna ed il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

E’ stato finalista al prestigiosissimo Concorso Internazionale “Ferruccio Tagliavini” di Deutschlandsberg (Austria) nelle edizioni 2007 e 2008. Attualmente ha avviato una proficua collaborazione con il Teatro Carlo Felice di Genova.

LEONARDO GRAMEGNA: Si è formato presso il Conservatorio di Musica “N. Piccinni” di Bari. Si è laureato in Architettura presso il Politecnico di Bari. Ha frequentato il Laboratorio di Canto Lirico, sotto la guida del tenore Robleto Merolla ricevendo il diploma di merito con  borsa di studio per “particolari doti interpretative”; e  il Corso “Giuseppe Verdi: il canto solista” presso l’Accademia Arturo Toscanini di Parma sotto la guida di VincenzoLa Scola.

Primo classificato al I Concorso Voci  Pucciniane: ”Chiara Fontana”  di Bari nel settembre 2003.   Debutta al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca ne “Les Huguenots” di G. Meyerbeer, inoltre ha preso parte in “Proserpine” di G. Paisiello, nel “Salvator Rosa” di C. Gomes, ed ai concerti a tema  “Luis Niedermeyer: Melodie e Arie d’Opera” e “Verdi e Gomes” (opere incise per la casadiscografica Dynamic e trasmesse in diretta radiofonica da RAI Radio3).

E’ stato diretto da maestri come Renato Palumbo, Giuliano Carella, Maurizio Benini, Massimiliano Caldi, Gyorgy Rath, Filippo Zigante, Marcello Rota, Deyan Savic, Marco Angius.

Tiene recitals e concerti per importanti Istituzioni Concertistiche, esibendosi tra l’altro in città quali: Torino, Napoli, Parma, Milano, Roma, Varsavia, Malta, Tunisi, Graz, Lisbona, Madeira, Vigo e Santiago de Compostela, Chengdu e Pechino, Addis Abeba, Strasburgo.

VINCENZO RANA:  Si è diplomato in pianoforte con lode presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Giuseppe Binetti. Ha studiato successivamente con Rodolfo Caporali, Pierluigi Camicia, Aldo Ciccolini, Michele Marvulli e Michele Campanella. Premiato in concorsi quali il “Cata ed Ernesto Monti” di Trieste, il “Premio Rendano” di Roma, “E. Porrino” di Cagliari, Ciem di Ginevra, ha tenuto recital solistici e concerti con orchestra in Italia e all’estero.

Da più di un ventennio ha accostato all’ attività solistica, fino a diventarne preponderante, quella di “collaboratore al pianoforte” e “direttore musicale di palcoscenico” per diversi Teatri di tradizione e Festival. Insegna “Lettura della partitura” presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce e collabora con le Accademie Liriche di Martina Franca e Osimo.

{lang: ‘it’}
Print Friendly