BORGO SAN LORENZO: In Pieve fine settimana dedicato alla musica

La Pieve di San Lorenzo si appresta a fare da teatro a due appuntamenti molto particolari. Saranno di scena due realtà musicali fiorentine composte da ragazzi, che hanno scelto come passione la Musica con la M maiuscola. Venerdi 14 Dicembre, alle ore 21 sarà la volta dei due Complessi della  Banda “La Polverosa“, formati dagli alunni dell’ Istituto Comprensivo “ G. Verdi” di Firenze, mentre Domenica 16 Dicembre alle ore 21 potremo apprezzare gli alunni del neonato Liceo Musicale “ Dante “ sempre di Firenze.

I due complessi della “BandaLa Polverosa” sono formati rispettivamente da alunni delle classi seconda e terza media dell’Istituto comprensivo “VERDI” del rione di San Jacopino di Firenze. La pratica strumentale del neonato Istituto, trova le sue radici nelle attività pomeridiane realizzate presso la scuola media “Verdi”, sin dal lontano 1986. Nel 1993 è nata l’Associazione Jupiter, i cui fondatori sono stati genitori e insegnanti, che ha gestito i corsi musicali extrascolastici realizzati dapprima con i flauti dolci e gli strumenti a percussioni, solo recentemente con tutti gli altri strumenti a fiato. Sin dal 1991 i complessi si sono distinti in concorsi nazionali e internazionali vincendo anche primi posti. Alla didattica ha sempre fatto seguito un’intensa attività concertistica svolta in Italia e all’estero grazie anche ai numerosi “gemellaggi” che hanno favorito molteplici scambi di esperienze. Nel 2007 è nata la banda “La Polverosa” il cui nome trae origine dalla denominazione della zona di San Jacopino. Oggi funzionano molti complessi bandistici in cui si impegnano circa 130 alunni ed ex alunni della scuola media.  I ragazzi saranno diretti dai  Maestri Giulia Raimondi, Sabrina Malavolti e dal Prof. Ferruccio Barbetti.

L’esibizione degli alunni del Liceo musicale “Dante”, sarà estremamente varia. In programma brani classici, natalizi, rielaborazioni della Classe di Composizione e Balletti. Ricordiamo che la sezione Musicale de del Dante è attiva da due anni, ma si sta rivelando un indirizzo molto ambito anche per molti giovani del nostro Mugello, che vi hanno trovato stimoli nuovi e soprattutto inerenti alla conoscenza Musicale specifica, trascurata negli altri percorsi.

Inutile sottolineare l’importanza di queste serate. In un momento di crisi, non solo economica, ma dei Valori che dovrebbero guidare le nuove generazioni, credo che l’esempio di tanti giovani che hanno scelto l’impegno conla Musicasia da apprezzare e sostenere con entusiasmo. Invito quindi tutti ad essere presenti, e che per una volta il pubblico sia formato non solo da adulti ma da altri giovani, che con queste serate possano innamorarsi a loro volta della Musica e trovare in essa stimoli di energia e positività. Ce n’è bisogno!

Marilisa Cantini

{lang: ‘it’}
Print Friendly