Borgo San Lorenzo – Importante concerto nella chiesa di San Francesco

Importante appuntamento per venerdi  14 agosto nella Chiesa di San Francesco a Borgo San Lorenzo

La suggestiva Chiesa francescana farà da cornice  all’Ensemble Karajan, membri dell’Accademia Karajan dei Berliner Philarmoniker, che eseguirà il Quintetto per clarinetto in La maggiore K581 di W. A. Mozart e il Quintetto per clarinetto e archi op. 115 di J. Brahms.

Sarà di scena quindi la grande Musica, rinnovando una graditissima consuetudine offertaci da diversi anni da questa prestigiosa istituzione i cui membri, scegliendo la nostra vallata per un periodo di riposo  ci regalano una serata indimenticabile in loro compagnia.

Di seguito riportiamo i nomi degli esecutori e i loro profili professionali.

 

Christophe Horak. Spalla dei secondi violini dei Berliner Philharmoniker, Christophe Horak ha iniziato a studiare il violino all’età di quattro anni.

Ha poi proseguito gli studi con Yfrah Neaman alla Guildhall School of Music di  Londra, nella cui orchestra è stato primo violino per 5 anni. Nel 1995 ha vinto come co-spalla all’accademia dell’Orchestra della radio bavarese. Dal 2000 al 2002, grazie a una borsa di studio dell’Accademia dei Berliner Philharmoniker, è stato preparato alla carriera professionale in orchestra.

Nella sua attività di camerista fa anche parte del gruppo “Swiss of the Berlin Philharmonic ” dell´ensemble Scharoun , e del Berlin Piano Quartet .

2) Kinneret Sieradzki. Nata a Tel Aviv, ha debuttato come solista a 18 anni con l´Israel Philharmonic Orchestra. Successivamente si é esibita in Europa, Canada, Giappone  con compagini quali la Jerusalem Symphony, Quebec Symphony, Israel Chamber Orchestra, Nederlandse Promenade Orkest, “Le Violon du Roy”.

Kinneret é stata la prima musicista a ricevere la prestigiosa borsa di studio Huberman dei Berliner Philharmoniker; grazie ad essa, ha suonato con l´orchestra durante la stagione 2009/10 ed ha avuto l´occasione di lavorare con maestri quali S. Rattle, V. Gergiev, G. Dudamel e H. Blomsted. Successivamente ha collaborato con la Staatskapelle Berlin e West Eastern Divan Orchestra sotto la direzione di Daniel Barenboim.

Dopo la laurea al conservatorio di Tel Aviv, Kinneret ha continuato i propri studi prima a Maastricht con Robert Szreder e successivamente alla Hochschule Hanns Eisler di Berlino con Ulf Wallin e Michael Mücke. Altri maestri importanti sono stati Itzhak Perlman, Miriam Fried, Guy Braunstein e Christophe Horak. Le sue registrazioni e performances sono andate in onda per la televisione olandese, per Deutschlandradio, per la tv nazionale e il canale classico israeliano.

3) Nur Ben Shalom. Ha iniziato a suonare il clarinetto a 10 anni con Izhak Katap nella sua cittá natale Tel Aviv.

Nel 2008 si é trasferito in Germania e ha continuato i propri studi presso la Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino con il professor Diethelm Kühn. Nur ha potuto approfondire la pratica orchestrale con ensemble quali Berliner Philharmoniker, Deutsche Oper, Berliner Symphoniker, Bamberger Symphoniker, Deutsche Symphonie Orchester Berlin e le orchestre dei Festival di Bayreuth e Lucerna. In qualitá di solista si é esibito con la Israeli Philharmonic, Jerusalem Chamber Orchestra, Ra´anana Symphony, nelle sale di Konzerthaus e Philharmonie a Berlino, e ha collaborato con personalitá quali Anne Sophie Mutter, Tabea Zimmermann, Ivry Gitlis e Daniel Barenboim, oltre che colleghi clarinettisti quali Antony Pay, Jörg Widmann, Karl Leister e Wenzel Fuchs. Nur é inoltre un appassionato camerista; é membro del Trio Galil (con piano e violoncello), dei Middle East Winds Soloist  (quintetto di fiati) e dell´Ensemble Nedudium, il cui repertorio oscilla tra la cultura europea e quella mediorientale.

4) Ulrike Hofmann. Nata nella regione dell’Oberpfalz, la violoncellista Ulrike Hofmann , grazie a una borsa di studio della “Studienstiftung des Deutschen Volkes” ha studiato con Markus Nikos alla Hochschule der Künste di Berlino, con Stanislav Apolin a Praga e all’Accademia Karajan dei Berliner Philharmoniker con Ludwig Quandt.  Al completamento dei suoi studi ha ottenuto il titolo superiore di “Konzert Examen” con lode.

Ha iniziato un’intensa carriera concertistica in quanto partecipante al programma “Konzerte Junger Kunstler” e a seguito dello speciale riconoscimento al concorso nazionale “Deutsche Musikwettbewerb”, vincendo premi ai concorsi “ Domenico Gabrielli ”, “International Marktneukirchen” e “Dominik Cello prize”. Si è esibita come solista e camerista  in tutta Europa, in Giappone, Stati Uniti e vicino Oriente, nonché  in festival prestigiosi come il Rheingau e il Festival Mitteleuropeo.

Nel 2003 le è stato assegnato il Lions Prize della Carl Flesch Academy di Baden-Baden, al seguito del quale ha registrato il suo primo CD solistico dell’etichetta Bella Musica, interpretando brani di Dvorak e Bruch. Tra il 2003 e il 2006 ha fatto parte dell’Accademia Karajan dei Berliner Philharmoniker , poi è stata Primo Violoncello della Komische Oper di Berlino.

Al momento occupa una posizione nell’orchestra della Radio di Stoccarda, diretta da Sir Roger Norrington . Inoltre, è primo violoncello di spalla dell’Ensemble Oriol di Berlino e collabora con la Chamber Orchestra of Europe .

5) Francesca Zappa. La violinista Francesca Zappa ha ricevuto le prime lezioni di musica nella sua cittá natale Firenze alla la Scuola di Musica di Fiesole. Successivamente ha continuato i propri studi in Germania presso l´Universität der Künste di Berlino nella classe di Ulrich Knörzer. Dopo aver ottenuto il diploma nel Febbraio 2014, sta seguendo un Master con Wilfried Strehle, prima viola dei Berliner Philharmoniker.

Altri impulsi importanti sono stati dati da Jürgen Küssmaul, Nobuko Imai, Danusha Waskiewicz, Maxim Rysanov, Hartmut Rohde alla Carl Flesch Akademie di Baden Baden.  In qualitá di aggiunta ha più volte partecipato ai concerti dei Berliner Philharmoniker, dell´orchestra della Radio di Berlino e della Deustche Symphonie Orchester. Inoltre ha vinto l´audizione per l´orchestra europea dei giovani EUYO.

Dal 2015 é borsista dell´associazione Live Music Now fondata da Yehudi Menuhin. La passione di Francesca per la musica da camera la ha portata a partecipare a numerosi festival europei quali “Zermatt” in Svizzera, “Aurora Chamber Music” in Svezia, “Moritzburg” a Dresda come prima viola dell´orchestra dell´accademia, “Encuentros Musicales de Santander” in Spagna, Festival del Quartetto le Musiche in Italia. Si é inoltre esibita con l´ensemble Scharoun  dei Berliner Philharmoniker alla Gewandhaus di Lipsia, in una serata dedicata alla musica da camera di Mendelssohn e Schubert. 

Durante la serata,  a ingresso libero, saranno raccolte offerte per il Restauro dell’Organo Stefanini, che sta iniziando a far bella mostra di se’ nell’Oratorio del Santissimo Crocofisso.

{lang: ‘it’}
Print Friendly