Borgo San Lorenzo – Il primo bilancio del progetto “Spesa Sospesa”

Un bilancio senza dubbio positivo per questo progetto nato da una rete di Associazioni che ha come obiettivo quello del sostegno alle persone e famiglie in difficoltà.

A tre mesi dall’attivazione dei punti di raccolta ammonta quasi a 1.250 Euro quanto recuperato dalle cassette di “Spesa Sospesa” il progetto che raccoglie fondi da destinare all’acquisto di generi di prima necessità in favore delle persone in difficoltà, voluto dalle associazioni “Punto Famiglia Mugello”, “Villaggio San Francesco”, “Misericordia di Borgo San Lorenzo”, “Caritas” borghigiana e patrocinato dal Comune di Borgo San Lorenzo.

Due le raccolte effettuate fino ad oggi, entrambe per importi superiori ai 600 Euro. Con la prima sono state aiutate 5 famiglie con spese composte da generi alimentari, 3 famiglie con bambini piccoli a cui sono stati comprati latte e pannolini e 2 anziani a cui sono stati forniti prodotti per la persona come le traverse assorbenti.

L’iniziativa è ancora oggi in continua crescita, con il passare dei mesi si sono aggiunti altri punti di raccolta e ulteriori cassette verranno posizionate nelle prossime settimane.

“Abbiamo creduto fortemente come Amministrazione in questo progetto e i nostri concittadini dimostrano ora di farlo con noi – afferma l’assessore ai Servizi alla Persona Ilaria Bonanni -. Il dato della raccolta di questi primi mesi unito a quello delle famiglie aiutate non più che renderci orgogliosi di quanto fatto. L’invito è a continuare a credere in Spesa Sospesa per proseguire il lavoro di sostegno alle persone che si trovano purtroppo ad affrontare un momento difficile. Un grazie naturalmente va a chi si è impegnato per la creazione del progetto, a chi attivamente si adopera per realizzarlo e a coloro che hanno accettato di ospitare nel proprio esercizio commerciale un punto Spesa Sospesa”.

Ricordiamo che “Spesa Sospesa” è rivolto ai cittadini che vogliono contribuire ad aiutare persone che si trovano in difficoltà, chi lo desidera può lasciare un piccolo contributo negli appositi contenitori che si trovano in numerosi esercizi commerciali di Borgo San Lorenzo. Con i fondi raccolti saranno acquistati, presso lo stesso esercizio, i generi necessari. I beneficiari sono le famiglie che già utilizzano i servizi di “banco alimentare”, oltre a nuove famiglie individuate in collaborazione con i Servizi sociali del Comune.

 

{lang: ‘it’}
Print Friendly