BORGO SAN LORENZO: Grande successo per Vivilosport Mugello 2013





vivilosport2013Un ventennale festeggiato alla grande. Vivilosport Mugello 2013 si è chiuso all’insegna di grandi numeri e soprattutto della soddisfazione di società sportive, espositori ed organizzatori. Neanche le incerte condizioni meteo hanno fermato un programma vastissimo nel quale pochi sono gli eventi salati (tra i quali l’attività del venerdì con le scuole elementari e l’inaugurazione del circuito Mugello in Bike con un giro di 215 chilometri, a causa delle avverse condizioni meteo e la sfilata di moda del sabato sera, per decisione dei commercianti del Comitato “Nel Borgo”), né frenato i visitatori, rimasti spesso anche sotto gli scrosci di acqua passeggeri, pur di non perdersi gli appuntamenti nei vari campi gara e prova. Sono stati come sempre il sabato pomeriggio e sera e la domenica pomeriggio i momenti di massima affluenza ma soprattutto va sottolineato come non ci siano stati momenti di pausa, con il visitatore coinvolto in prima persona in tantissimi eventi. Sono state diverse decine di migliaia i visitatori passati in fiera nei tre giorni, che aumentano se si considerano i numerosi eventi esterni che fanno parte di Vivilosport, come il “Judogiocando”, che ha portato 270 piccoli judoka provenienti da tutta la regione impegnati e 900 persone in totale al Palazzetto “Gaddo Cipriani” o la gara di nuoto al centro piscine. Centinaia i ragazzi di ogni età saliti dalla mattina fino a tardissima ora sulla parete di arrampicata della FASI; oltre 60.000 proiettili sparati al poligono del Softair Mugello, 180 bambini ed oltre 500 persone che hanno preso parte a Binbinbici/Bicincittà sabato mattina; quasi 250 gli eventi tenutisi nei tre giorni: sono questi alcuni dei numeri curiosi e che rendono l’idea dell’ampiezza di questa tre giorni, sempre meno borghigiana e sempre più comprensoriale nella quale grande successo hanno ottenuto spazi come quello che presentava il Cantamaggio e lo Spritz di Barberino o l’esibizione degli sbandieratori e musici di Scarperia (al quale Vivilosport ha evidentemente portato bene visto che il giorno seguente la loro esibizione si sono aggiudicati per il secondo anno consecutivo il torneo di Sesto). Tra gli appuntamenti di maggior successo, oltre a quelli citati (anche se questo fa sicuramente torto a tutta una serie di avvenimenti che hanno attratto persone di ogni età) gli incontri di pugilato Toscana-Liguria di sabato, le due serate di danza di Gymnasium e Compagnia delle formiche il venerdì e Loft Studio e Cento X Cento Latino il sabato, l’esibizione di Trial Acrobatico dell’AVIS di Rosignano, i tornei di Calciobalilla AVIS e Calcio Saponato organizzato dalla Mattagnanese sul campo “Sapone del Mugello”, le evoluzioni dei motociclisti e minimotociclisti sulla pista organizzata da Federazione, Motoclub Firenze, Polcanto Sport e VGM, le esibizioni della Palestra “Gymnasium” e di quella “Il Lupo”, il simulatore di volo del Club Volo a Vela Mugello, il minivelodromo “Miobebi”. Esordi apprezzatissimi per il tiro a piattello laser, il tiro con l’arco nudo degli Arcieri della Fenice, il calciobalilla umano, ma soprattutto per lo spazio Re Mida, che ha promosso la praticabimbimbici 2013 del riciclo con divertenti ed interessanti laboratori. Molto partecipati anche convegni e presentazioni, in particolare quello dedicato alla donna nello sport, organizzato dalla Federazione Pugilistica e dal CONI, al quale hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente Regionale Salvatore Sanzo, l’Assessore Provinciale allo Sport e Pari Opportunità, Sonia Spacchini e la vice sindaco di Firenze, Stefania Saccardi. Un autentico successo, oltre che grandi apprezzamenti, per lo spazio del Chino Chini, con in particolare docenti ed allievi impegnati in seminari e degustazioni, molto seguiti ed interessanti, e che ha visto grande disponibilità e professionalità a servizio della Fiera tanto da valergli il premio come miglior stand, succedendo ai ragazzi della Lega Pakua, anche quest’anno attivissimi. Da segnalare anche le positive novità della manifestazione, primo evento mugellano Wi-Fi free, con tantissimi accessi attraverso la rete creata da Cosmosat/Mugellonet e la cardioprotezione con Echoes Communications e i formatori di IRC New Life impegnati a tutela degli sportivi e che nell’occasione hanno dato vita ad un corso di formazione sull’uso del defibrillatore, regolarmente riconosciuto e che ha suscitato notevole interesse. Ma quello che più ha fatto piacere della edizione 2013, è stato il buon clima, di rispetto e collaborazione tra organizzatori e società sportive, estremamente disponibili e collaborative anche tra di sé, clima che si è respirato anche quando a rabbuiarsi era il cielo. La manifestazione si è chiusa con la serata Telethon, condotta da Paola Leoni, nel quale sono stati assegnati anche i premi Sportivi dell’Anno (per Borgo San Lorenzo alla Mattagnanese ed all’UCN United per i successi conseguiti, alla Maratona del Mugello ed alla Fiorentina Handball rispettivamente per i 40 e 20 anni di storia, per San Piero a Sieve al Reconquista ed al settore pallavolo della Polisportiva) ed un riconoscimento a Massimo Gennari, Marco Santini e Luigi Indiani, creatori della prima edizione. “Siamo molto soddisfatti, spiega l’Assessore allo Sport del Comune di Borgo San Lorenzo, Stefano Marucelli. Perché al di la delle previsioni e dei disagi tutto è andato bene, poche cose sono saltate dal programma originale e si è respirato un ottimo clima. E’ stata assolutamente una grande edizione, con tante novità e numerose conferme, ma soprattutto abbiamo riscontrato una grande voglia di provare ed essere protagonisti. La gente sta capendo che Vivilosport è una manifestazione alla quale non si assiste, ma nel quale si è parte integrante dello spettacolo. Credo sia stato un Vivilosport nel segno delle eccellenze dello sport e dell’associazionismo del territorio, ed in questo senso mi sento di ringraziare l’impegno dei tanti volontari e delle Amministrazioni e manifestazioni degli altri paesi, con cui sono sorte proficue, ed ulteriormente migliorabili, collaborazioni. Un ringraziamento anche a tutto lo staff organizzativo: l’impegno è stato duro, stancante ma i complimenti che ci sono giunti, insieme ad alcune critiche costruttive che apprezziamo e che ci spingono a migliorarci, ripagano lo sforzo durato quasi un anno per preparare questo bellissimo evento.”

{lang: ‘it’}
Print Friendly